giovedì 30 marzo 2017

Wedding Planner: come ti organizzo un matrimonio



I preperativi per un matrimonio sono la parte più bella e divertente per i futuri sposini ma è anche molto stressante.
Quando per mancanza di idee o di tempo non riusciamo ad organizzare come vorremmo il nostro giorno più bello è bene affidarsi ad una persona professionale e competente che può aiutarci a curare tutti i dettagli che renderanno unico il nostro matrimonio, perchè si sa che sono proprio i dettagli a fare la differenza.

A tal proposito, care amiche future sposine, ho intervistato per voi Alessandra Macculi, una brava e creativa Wedding Planner e Event Design, che ci spiegherà qual è il compito di una wedding planner e quali sono i dettagli di tendenza per un matrimonio top nel 2017.




Ciao Alessandra! Presentati e raccontaci come è nata questa tua passione.
"Sono Alessandra Macculi, 33 anni, sposata e mamma di Edoardo! Ho intrapreso questo lavoro di  Wedding Planner and Event Design unendo la passione nata per caso e tanti aspetti del mio carattere che mi hanno sempre contraddistinta: amore per le cose belle, amante delle feste, organizzatrice anche nella vita :), creatività, estro ma soprattutto rendere felici gli altri, i bambini in particolare!"

Qual è il compito di una wedding planner?
"La Wedding Planner è una figura professionale alla quale una coppia in procinto di sposarsi affida l'aspetto organizzativo del matrimonio, sollevando ogni tipo di preoccupazione che potrebbe essere "stressante" per la coppia stessa."

Che servizi offri alle coppie che si rivolgono a te?
"Oltre all'aspetto logistico che io offro, il ruolo della wedding planner è anche ben altro...cerco di realizzare allestimenti nuovi per ogni coppia, attinenti possibilmente al tema del matrimonio; curo anche l'elaborazione della grafica, un'altra mia grande passione...dalle partecipazioni al tableau de mariage, passando per menù e segnaposti."

Quanto tempo prima delle nozze si deve contattare la wedding planner?
"Per poter organizzare un matrimonio senza stress consiglio di cominciare a pianificare l'evento un anno prima, massimo 7 mesi"

Quali sono i temi e i colori più di tendenza del momento?
"Fra i temi, andranno per la maggiore il matrimonio tema viaggio, quello marino e quello eco friendly. Come colori resiste il rosa quarzo ma spicca un nuovo colore, il verde greenery, e quello smeraldo."

Che location consigli che siano in linea con le tendenze del momento?
"Come location troviamo tante idee dalle quali prendere spunto: la prima è il tema pic-nic. Gli sposi a cui piace lo stile shabby chic e che desiderano un matrimonio informale sicuramente potranno scegliere questo tipo di tendenza. Le location che vanno per la maggiore sono ville e cascine immerse nella natura...adorabili!"

Qual è il modello di abito più richiesto dalle spose quest'anno?
"L'abito da sposa in pizzo si riconferma anche per il 2017."

Che consigli vuoi dare alle future sposine?
"Alle future spose consiglio di affidarsi o quantomeno farsi aiutare da una Wedding Planner! C'è tanto di quel lavoro dietro ad un matrimonio che a mio avviso una sposa da sola non potrebbe sostenere. Quel giorno deve essere tutto perfetto...con il mio aiuto tutto questo è possibile! :)"

Oltre ai matrimoni Alessandra organizza feste di compleanno, battesimi, comunioni e altri eventi di cui cura gli allestimenti e la grafica, dagli inviti ai segnaposto personalizzati.













Ovviamente ogni matrimonio racconta una storia e i dettagli che si scelgono devono in qualche modo rispecchiare le personalità degli sposi ma è anche importante stupire i propri ospiti con particolari originali e creativi che solo una persona competente nel settore può offrirvi. Spero che facciate tesoro dei consigli di Alessandra e se volete contattarla per maggiori informazioni potete farlo su Instagram la trovate come Alessandra_Macculi_







lunedì 27 marzo 2017

I love shopping


Buongiorno amiche oggi vi parlo di shopping.

Se anche voi come me siete amanti dello shopping on line vi suggerisco di dare un occhiata su StyleWe.
StyleWe è una piattaforma di shopping on line di abiti e accessori alla moda e di ottima qualità realizzati da diversi stilisti indipendenti. L'obiettivo di StyleWe  è di rendere l'alta moda accessibile a tutti in modo tale che ogni cliente abbia il suo stilista personale a portata di mano

"designers at your fingertips"



Di seguito vi mostro i due abiti che ho scelto
con un piccolo look book "casalingo" che mi sono divertita a realizzare solo per voi.
Ora con tutto il rispetto per le fashion blogger professioniste ma non mi sento a mio agio ad andare in giro per strada e farmi fotografare mentre attraverso o faccio finta di pensare ai fatti miei con un vestito corto e tacco 12 quindi perdonatemi se le foto non sono di alta qualità.

Il primo abito è un mini dress rosso con volaint e ruches, un must have di questa stagione, adatto sia ad un look casual da giorno che un pò più elegante da sera.


L'ho abbinato con giacca di pelle, tronchetti e collant neri per un outfit autunno/inverno




Invece con sandali e pochette nude per un look primavera/estate




Il secondo abito invece è un maxi dress in tulle ricamato, un'altra grande tendenza di questa stagione, adatto sia ad un look da giorno con sneakers e giubbino di jeans che da sera con sandali o decolletè.
Romantico e leggero mi fa pensare agli abiti indossati dalla fashionissima Carrie Bradshaw in "Sex and the City"





Amiche vi lascio il link al sito 
                    e buono shopping a tutte!!!

martedì 21 marzo 2017

Proposta di matrimonio

Vi racconto come mio marito mi ha chiesto di sposarlo.

Tutte le ragazze o quasi sognano un matrimonio da favola e una proposta di matrimonio da film perchè diciamocelo sono proprio i film e le serie tv romantiche a creare aspettative nel cuore di noi sognatrici.



La mia proposta di matrimonio preferita è quella che fa Christofer a Lorelai in "Una mamma per amica" mentre sono a cena in un ristorante aperto solo per loro due nel cuore della notte.
Finalmente dopo anni in cui non erano mai riusciti a far coincidere le proprie vite si ritrovano innamorati e felici nella città dell'amore, Parigi, complice forse la Tour Eiffel sullo sfondo lui le fa una proposta di matrimonio molto romantica dicendole che farebbe di tutto per lei, che la ama e che si sono sempre appertenuti e aggiunge:

"What do you say?Marry me"

Ma poi le cose non sono andate bene si sono lasciati poco dopo perchè Lorelai era ancora innamorata di Luke, ma quel momento è stato davvero magico.

Ecco io la mia proposta di matrimonio me la sono sempre immaginata così romantica, con un bellissimo anello e lui in ginocchio invece non c'è stato nulla di tutto questo ma è stato comunque un momento molto emozionante.

Mio marito lavorava già fuori città da un pò e il tempo per stare insieme era sempre troppo poco e l'esigenza di vivere momenti di vita di coppia sempre più forte.
Era un sabato parlavamo proprio del nostro rapporto a distanza e di come sarebbe stato bello addormentarci insieme e risvegliarci abbracciati, fare colazione insieme, avere una casa tutta nostra e costruire la nostra famiglia. Stavamo insieme già da sei anni e abbiamo deciso che era il momento per portare il nostro rapporto al livello successivo ci sentivamo pronti a compiere quel passo importante e ad impegnarci a prenderci cura l'uno dell'altra.
Sono comunque un pò all'antica e volevo che fosse lui a farmi la proposta e allora un pò imbarazzato ed emozionato mi ha detto:

"Vuoi diventare mia moglie?"






Io l'ho abbracciato forte e con le lacrime di gioia gli ho detto di "sì".
Per prima cosa abbiamo guardato il calendario e abbiamo deciso una data che piacesse ad entrambi, ci piaceva Settembre perchè è un mese che simboleggia nuovi inizi e il matrimonio per noi rappresenta l'inizio di una nuova vita insieme, ci piaceva che fosse di sabato perchè è il giorno più bello della settimana quando tutti sono più spensierati e abbiamo scelto il 14 perchè è il nostro numero portafortuna.
Il giorno dopo siamo andati in Chiesa a prenotare e dopo che abbiamo messo la data, il 14 Settembre 2013, nero su bianco lo abbiamo detto alle nostre famiglie, amici e parenti. Tutto questo è successo circa un anno e mezzo prima del matrimonio perchè volevamo darci il tempo di organizzare tutto con calma e per trovare la casa perfetta per noi e arredarla. In tutto questo periodo non abbiamo mai avuto ripensamenti anzi il pensiero di realizzare il nostro sogno ci dava la forza per vivere la lontananza con serenità e l'entusiasmo per costruire qualcosa solo per noi, le nostre uscite erano sempre mirate al matrimonio e alla casa infatti andavamo in giro per negozi di arredamento e fiere degli sposi.
Anche se non ho avuto la proposta di matrimonio che sognavo è stata bellissima lo stesso perchè è stata dettata dall'emozione e la sincerità dei nostri sentimenti non era nulla di preparato ma spontanea e questo rispecchia la personalità di mio marito, diretto e concreto.

Il giorno della festa per la nostra promessa di matrimonio eravamo in una suggestiva e romantica location sul lago con le nostre famiglie, dopo il pranzo il cameriere ci ha portato una bellissima torta a tre piani e su di un piccolo cuscino in pasta di zucchero c'era un meraviglioso anello di fidanzamento, è stata una sorpresa dolcissima e inaspettata, ormai non ci speravo più e poi lui non è solito a fare sorprese del genere invece mi ha sorpresa alla grande e so che l'ha fatto perchè sapeva che ci tenevo.
L'anello è bellissimo e particolare in oro bianco e con una meravigliosa pietra acquamarina, che è la pietra portafortuna del mio segno, dal taglio a goccia e circondata da piccoli brillanti bianchi e celesti, molto fine ed elegante.





Ad oggi lo risposerei altre mille volte, certo il matrimonio non è sempre rose e fiori i problemi e le difficoltà non mancano, ma il pensiero di affrontarle e superarle insieme a lui rende tutto più facile e felice.

Care amiche sognare è bello e fa bene al cuore ma a volte la realtà è più magica di qualsiasi nostra fantasia






lunedì 20 marzo 2017

Primavera in anticipo


Finalmente la stagione più bella dell'anno è arrivata nel senso proprio del termine oggi 20 Marzo è il primo giorno di primavera!



Stamattina ti sei svegliato e hai notato nella home che i tuoi amici hanno scritto nel loro stato frasi del tipo "Benvenuta Primavera" oppure quelli più fighi "Welcome Spring"
Ma se alle elementari avevi una brava maestra ricorderai che il primo giorno di primavera era il 21 Marzo, possibile che si siano rincoglioniti tutti? Oppure avrai pensato come me di aver mangiato troppe zeppole e di aver perso un pò di lucidità per i troppi zuccheri nel sangue.
Ok diciamo che la maggioranza sui social network come Facebook o Instagram è poco attendibile nel senso che se la maggior parte delle persone fa o scrive qualcosa non necessariamente è quella giusta, perchè di solito si fa per moda vale la regola "lo faccio perchè lo fanno tutti".
Vedi ad esempio la settimana scorsa in molti hanno pubblicato una propria foto da bambini con l' hashtag "sfidaccettata" ma questa sfida prevedeva foto in bianco e nero con il nobile scopo di supportare la battaglia contro il cancro perchè ovviamente la vita delle persone che combattono contro questa terribile malattia non è proprio a colori.
Ma in pochi ne hanno colto il senso e l'hanno trasformata in una banale catena di Sant'Antonio.
Ritornando al discorso della Primavera ti dirò che questa volta hanno ragione loro magari hanno solo seguito il primo che ha pubblicato la frase "Benvenuta Primavera" ma di fatto il primo giorno di Primavera è davvero oggi.
Essendo una persona molto curiosa a cui piace essere informata su tutto a 360° sono andata leggere il perchè di questo piccolo cambiamento e ho trovato anche la spiegazione scientifica, che spiegherò anche a voi che se siete arrivati a leggere fino a qui probabilmente è perchè siete curiosi come me oppure non avevate niente di meglio da fare.


A quanto pare è tutta una questione di stelle o meglio della stella che ci illumina, il sole che durante l'equinozio si trova allo zenit dell'equatore rendendo così la durata del giorno e della notte uguali ma siccome la forma della terra non è proprio perfettamente sferica il sole ogni anno si trova allo zenit con venti minuti di anticipo rispetto agli anni precedenti per cui si ha una sorta di Primavera in anticipo. Almeno dal punto di vista astrologico perchè convenzionalmente sul calendario resta il 21 Marzo per far sì che Pasqua capiti sempre la prima domenica dopo il plenilunio(la prima luna piena di primavera) successivo all'equinozio così come stabilito a Nicea per il calendario Gregoriano, anche la data della Pasqua è decisa in base al ciclo lunare ecco perchè è una data mobile.
Ma facendo le mie ricerche ho trovato anche una leggenda sulle origini della primavera che mi ha affascinata molto e che vi riporto di seguito in un piccolo riassunto.


"Il mito di Persefone"

Persefone era la figlia di Zeus e di Demetra, la dea che controllava i ritmi della terra. Un giorno fu rapita dallo zio Ade e portata agli Inferi, la madre disperata dimenticava di compiere i suoi doveri e per questo furono tempi di carestia per tutti gli umani. Zeus per rimediare scese agli Inferi per chiedere al fratello di restituirgli la figlia. Ma Ade innamorato di Persefone concesse a Zeus di avere la figlia solo per sei mesi all'anno.
Questo viaggio di Persefone dagli Inferi all'Olimpo simboleggia il cambio delle stagioni.
Quando Persefone era all'Olimpo la grande gioia della madre nell’averla accanto portava alla fioritura della terra quindi alla Primavera.

Comunque sia la Primavera è la stagione in cui tutto è più colorato, le giornate sono più luminose, i fiori sbocciano le temperature sono più miti e i cuori più allegri oltre al risveglio della natura è il risveglio dell'anima.
Buon primo giorno di Primavera a tutti!


lunedì 13 marzo 2017

Un papà è....

Il primo amore di una figlia e un supereroe per un figlio

Il papà è quella persona a cui tutti dimenticano di fare gli auguri quando annunciano il tuo arrivo, che ti prende goffamente in braccio quando arrivi al mondo perchè ha paura di farti male incautamente, e a cui nessuno chiede come si sente a diventare padre perchè vive un pò all'ombra della mamma, che per nove mesi ti ha portato in grembo, e per questo qualcuno crede che ha più diritto di sentirsi genitore.
Ma il papà ti ama silenziosamente, ti protegge e ti guarda crescere facendo mille sacrifici per non farti mancare nulla.
E ti asciugherà le lacrime ma non ti chiederà perchè piangi per la paura che possano essere per un ragazzo che ti ha spezzato il cuore. E un giorno ti accompagnerà all'altare ma nel suo cuore resterai per sempre la sua bambina.



Il mio papà aveva solo 24 anni quando sono arrivata io e siamo cresciuti un pò insieme, non deve essere stato sempre facile avere tre figlie femmine gestendo la gelosia e allo stesso tempo lasciandoci i nostri spazi e facendoci sentire libere di scegliere. Lui é sempre stato molto presente e affettuoso quando ero piccola si prendeva cura di me e delle mie sorelle, ci preparava da mangiare, ci sbucciava la frutta il pomeriggio, giocava con noi e quando tornava la sera da lavoro aveva sempre una "bella cosa" in tasca per noi.




Oggi lo continua a fare con Greta e' il suo compagno di giochi preferito e quando lo vede le si legge la felicità negli occhi gli corre incontro e sbircia nelle tasche perchè sa che ci trova sicuramente qualcosa di buono.
Mio padre è sempre stato molto permissivo ma bastava un suo sguardo per farci capire che stavamo facendo qualcosa di male e, al contrario di mia madre più ponderata, è sempre stato quello che cercava di accontentarci essendo più scialone.
Ricordo un Natale, avrò avuto sette anni, stavamo addobbando il nostro albero un pò spennato e malconcio con le vecchie palline degli anni precedenti e le lucine erano tutte fulminate, e allora lui uscì a comprarle ma tornò a casa con un albero nuovo più grande e maestoso, lucine colorate e tantissime palline nuove bellissime e particolari. Noi eravamo felicissime e divertite a dover disfare il vecchio albero e rifare quello nuovo è un episodio della mia infanzia che custodisco gelosamente può sembrare una banalità ma per una bambina di sette anni è stata una piccola magia di Natale.






Da giovane suonava la batteria in una band e questa passione per la musica gli è rimasta quando può organizza dei karaoke con gli amici ha anche una bella voce e il suo cavallo di battaglia è "Perdere l'amore" di Massimo Ranieri.



Ha anche partecipato come comparsa in varie puntate di "Un posto al sole" e ha avuto una piccola particina nel film di Vincenzo Salemme "Ho visto le stelle" in cui interpreta un poliziotto nella scena finale.
Pratica sport e si mantiene in forma giocando a tennis è molto bravo e ha vinto  varie competizioni, ha cercato di trasmettere questa sua passione anche a noi iscrivendoci ad un corso di tennis ma io ero troppo pigra e mia sorella ha preferito la danza magari fra qualche anno ritenterà con Greta. Ma la sua più grande passione è la pasticceria.



Essendo un papà giovane e un bell'uomo, quando mi veniva a prendere a scuola con i suoi occhiali da sole e i capelli gelatinati e mossi un pò all'Antonio Banderas, le professoresse e le mamme degli altri alunni lo guardavano ammirate e io ero molto gelosa perchè si sa per ogni figlia il papà è il primo amore.
Alle elementari scrissi una letterina a mio padre per la festa del papà e ricordo chiaramente una frase che lo colpì particolarmente
"Papà anche se un giorno avrai tra i tuoi capelli uno d'argento sarai sempre il mio papà bello"
Ecco papà ora che hai quasi tutti i capelli "d'argento" per me sei sempre il mio papà bello e il migliore nonno del mondo.
Ti voglio bene


lunedì 6 marzo 2017

Un'amica è per sempre?

Lettera aperta a tutte le amiche che ho incontrato nella mia vita.

Per noi donne oltre ai figli e un compagno di vita è importante avere delle amiche quelle a cui confidi i tuoi segreti più intimi, con cui puoi confrontarti e essere te stessa fino in fondo, fare qualche piccola pazzia insieme, e che magari resteranno a consolarti quando i figli prenderanno la loro strada.



Le prime amiche che ho avuto sono state di sicuro le mie sorelle e le mie cugine siamo cresciute insieme condividendo il nostro tempo e i giochi e come vi ho già raccontato siamo ancora adesso molto unite.
Le amiche di infanzia hanno un ruolo molto importante perche' sviluppano in noi la concezione del sentimento amicizia. Io ho avuto delle amiche di infanzia meravigliose.


Serena con cui litigavo spesso ma poi subito facevamo pace e giocavamo insieme come se niente fosse successo, senza rancore come solo i bambini sanno fare. Oggi ci vediamo ancora ha due bambini stupendi e un sorriso che sfida ogni avversità.
Ilenia che vive lontano ma non è mai mancata nei miei giorni più belli infatti è venuta a salutarmi la mattina del matrimonio ed è venuta a conoscere Greta. Quando si è sposata lei, l'estate scorsa, sono passata a casa dei suoi per un saluto veloce, lei era bellissima e impegnata a fare le foto e non volevo disturbarla poi si è voltata mi ha vista e ha detto ai fotografi "aspettate un attimo c'è la mia amica" ed è venuta ad abbracciarmi non curante che potesse sgualcirsi il vestito o rovinarsi il trucco.
Valeria l'amica di sempre, ci legano tre generazioni di amicizia perchè le nostre mamme sono amiche da adolescenti sono l'una per l'altra come una sorella ancora oggi, noi abbiamo condiviso una vita intera prima i giochi, i pigiama party, le feste di compleanno poi l'adolescenza le prime cotte i sorrisi, le lacrime, le delusioni e ora le nostre figlie giocano insieme.


Anch'io sono stata delusa da una mia amica, ero un adolescente avevo circa 13 anni e la mia migliore amica Annalisa mi aveva rubato il ragazzo di allora, ricordo di esserci rimasta davvero male ho pianto tantissimo mi sentivo tradita perchè fondamentalmente è stata la prima delusione da parte di una persona di cui mi fidavo. Ricordo di averla anche perdonata perche' a 13 anni puoi perdere il ragazzo ma non la tua migliore amica, con il tempo ci siamo perse e ritrovate qualche anno più tardi e ci siamo divertite un sacco un estate in cui eravamo in vacanza insieme, poi ci siamo perse di nuovo ma mi farebbe piacere rincontrarla tutto sommato ho un bel ricordo di lei. Ogni persona che si incontra lungo il percorso della vita ci lascia un pezzetto di se e una lezione da imparare e sta a noi farne tesoro per crescere.
Alle scuole medie mi sono legata tantissimo a Rossella una ragazza solare e divertente con cui ho trascorso una parte della mia adolescenza spensierata e felice, ci siamo divertite tantissimo i pomeriggi passati insieme a fare finta di studiare e i primi filoni a scuola. Ogni tanto ci rincontriamo per strada ed è sempre bello rivederla.
Credo che le amicizie più solide si formino tra i banchi di scuola e infatti le mie più care amiche sono quelle del liceo.
Mariangela dolcissima e affettuosa, eravamo molto amiche anche al di fuori della scuola uscivamo insieme e avevamo molti amici in comune, conservo ancora la sua lettera che mi diede il giorno che fui bocciata eravamo disperate perche' credevamo che questo ci avrebbe separate ma la nostra amicizia è stata piu' forte e siamo in contatto ancora oggi e ogni tanto ci vediamo per un caffè insieme.


Feliciana sempre super impegnata ci vediamo poco ma ci vogliamo bene assai, abbiamo vite completamente diverse io mamma e casalinga lei single e in carriera ma ogni tanto facciamo in modo di far incrociare le nostre strade, non ci vediamo e sentiamo per mesi poi magari me la ritrovo sotto casa con della cioccolata e le perdono tutto.
Devo dire che ho un buon ricordo di tutte le amiche di scuola, quelle che ho conosciuto negli anni più belli e spensierati anche se ora non ci vediamo più tutti i giorni ci teniamo in contatto su Facebook, ognitanto tentiamo di organizzare una rimpatriata ma dentro di noi sappiamo che non ci riusciremo mai.


Anche al di fuori della scuola ho avuto delle amiche meravigliose.
Roberta che ho conosciuto in un momento particolare della mia vita e con cui ho condiviso le serate in discoteca, prepararci insieme il sabato sera e tante risate.
Francesca che ho conosciuto una sera in vacanza e il giorno dopo eravamo già inseparabili credo che con lei ho trascorso la vacanza più divertente della mia vita.
Kikka un'amica sempre presente e con cui ho molto in comune entrambe siamo sposate, i nostri mariti sono amici e i nostri figli giocano insieme. Abbiamo fatto tanti week end insieme e uscite a quattro oggi usciamo ancora insieme solo che invece di andare nel locale più in del momento portiamo i bambini al parco o allo zoo.
Tutte noi poi abbiamo quell'amica che ora non lo è più, il motivo non sai nemmeno qual è, perchè non ci sono stati litigi ma semplicemente da un giorno all'altro è sparita o sei sparita tu. Un giorno vi sentite e poi improvvisamente il silenzio, i giorni passano e i silenzi allontanano.
Mi è capitato con una mia cara amica, non farò il suo nome perchè sono circa due anni che non ci parliamo e non so se le fa piacere essere citata ma se mi sta leggendo sa che parlo di lei.
Era una delle poche amiche del liceo che ho frequentato anche dopo, ci vedevamo ogni mese per il nostro aperitivo, abbiamo festeggiato i compleanni insieme ed è venuta al mio matrimonio. Poi non so bene cosa sia successo probabilmente non ha passato un periodo facile proprio nel momento in cui io ho vissuto, invece, il momento più bello della mia vita ero in attesa di Greta. Forse bastava solo una telefonata per chiarirci invece abbiamo preferito il silenzio e una piccola incomprensione si è trasformata in qualcos'altro, la cosa che non riuscivo a perdonarle è che nonostante le incomprensioni lei non fosse venuta a conoscere mia figlia mi ha fatto davvero male e questo forse lei lo capirà quando diventerà madre a sua volta. Oggi posso dire di averla superata e se vorrà potremo metterci una pietra sopra e andare avanti.


Poi c'è lei la mia amica del cuore quella che mi conosce meglio delle altre, su cui posso contare ed è sempre presente, la mia amica Titty. Lei c'è sempre stata per me, c'è oggi e sono sicura che sarà lei l'amica che troverò al mio fianco quando i nostri figli spiccheranno il volo. La nostra amicizia è nata tra i banchi di scuola ma si è rafforzata fuori in un periodo in cui l'amicizia era un valore importante con un grande significato e non quello che ahimè ha assunto oggi con l'avvento di Facebook. Dura nel tempo perchè è vera e sincera e la coltiviamo con piccole attenzioni e tanto affetto.


L'amicizia tra donne quando si ha l'intelligenza di non essere accecate dalle invidie e le gelosie può durare per sempre ed è un legame fortissimo che supera ogni avversita' e non ti fa mai sentire sola.
Io ringrazio tutte le amiche che ho incontrato perchè quando incontri un'amica, anche se poi la vita ci porta ad intraprendere strade diverse, il ricordo delle cose che abbiamo condiviso resterà sempre impresso nel nostro cuore.


Quando l'amicizia
Ti attraversa il cuore
Lascia un'emozione
Che non se ne va.
Non so dirti come
Ma succede solo
Quando due persone
Fanno insieme un volo.

Che ci porta in alto
Oltre l'altra gente
Come fare un salto

Nell'immensità

E non c'e' distanza
Non c'è mai
Non ce n'è abbastanza, se
Se tu sei già dentro di me

Per sempre
In qualunque posto sarai

In qualunque posto sarò

Tra le cose che vivi
Io per sempre vivrò.
In qualunque posto sarai

Ci ritroveremo vicino
Stretti l'uno nell'altro
Oltre il destino

Su qualunque strada
In qualunque cielo
E comunque vada
Noi non ci perderemo.
Apri le tue braccia
Mandami un segnale
Non aver paura, che ti troverò
Non sarai mai solo
ci sarò





sabato 4 marzo 2017

La freschezza del pulito


Vi parlo di Dash e Lenor la coppia del pulito.



Prima di sposarmi una giornata di sole significava uscire, fare una passeggiata, andare al mare, ora il mio primo pensiero è fare il bucato.
Come sapete ho avuto la fortuna di essere scelta come ambasciatrice del progetto Dash e Lenor e vi spiego brevemente in cosa consiste e qual è il mio compito.
Lo scopo del progetto è quello di far conoscere Dash PODs 3 in 1 e Lenor Ammorbidente Concentrato, attraverso il passaparola e a tale scopo hanno reclutato 8000 ambasciatrici che hanno la possibilità di provare i prodotti, di valutarli e parlarne con amici e parenti.


Ad ogni ambasciatrice è stato inviato un kit con
  • Una confezione di Dash PODs 3 in 1
  • Una confezione di Lenor Ammorbidente concentrato Oro e Fiori di Vaniglia
E da distribuire agli amici, parenti e conoscenti:
  • 20 monodosi di Dash PODs 3 in 1
  • 20 sachet di Lenor Ammorbidente concentrato Oro e Fiori di Vaniglia
  • Un manuale del progetto
  • Questionari per la ricerca di mercato
Dash Pods 3 in 1 è l'eccellenza di Dash per il nostro bucato ogni singola POD racchiude una tripla azione:pulito profondo, potere antimacchia e brillantezza dei capi.
E' disponibile in 4 formati da 15, 19, 36 e 40 PODs e 5 varianti regolare, lavanda, bouquet di primavera,  salvacolore e rugiada mattutina, il prezzo consigliato* parte da €4,99 a €9,99 a seconda del formato.



Io sinceramente non avevo mai provato le PODs o le altre ecodosi Dash prima d'ora ma usavo Dash in polvere e liquido, Dash è da sempre una garanzia di pulito e brillantezza per il bucato ricordo da bambina che mia madre comprava il fustino di Dash e quando tirava fuori il bucato dalla lavatrice si sentiva proprio il profumo di pulito e di freschezza.
Oggi anche Dash si è evoluta grazie alle attuali tecnologie e ricerche hanno realizzato un nuovo prodotto più pratico ma con l'efficacia di sempre.
Ho avuto la possibilità di provarle per il mio bucato e me ne sono innamorata i miei capi sono puliti, profumati e brillanti prima mi capitava che ad esempio le asciugamani a fine lavaggio fossero si pulite ma avevano sempre una patina di sporco non so come spiegare una sorta di grigiore, con Dash Pods 3 in 1, invece, sono pulite e brillanti quella patina è sparita questo significa che penetra proprio in profonditá e elimina anche lo sporco più profondo.
Sono pratiche e facili da usare basta metterle direttamente nel cestello prima di caricare la lavatrice, l'unica cosa che non mi convinceva è il prezzo perchè costicchiano un pò ma a conti fatti per il risultato che danno e la praticità con cui si usano evitando anche inutili sprechi direi che conviene.


Lenor è l'Ammorbidente con formula concentrata che regala profumo e morbidezza ai nostri capi preferiti fino a 7 giorni grazie alla tecnologia Freshlock che mantiene il bucato fresco e profumato a lungo.
Disponibile nelle varianti Brezza d'Estate, Ambra e Fiori di Gardenia, Rugiada Mattutina, Topazio e Magnolia, Risveglio Primaverile, Oro e Fiori di Vaniglia, Gelsomino Scarlatto, Lavanda e Camomilla, Ametistae Bouquet Fiorito, Tocco di Purezza(indicato per rendere morbido e delicato il bucato dei nostri bambini) tutte profumazioni intense e suggestive assolutamente da provare. Prezzo consigliato* per una confezione da 650ml è €1,99 direi che il rapporto qualitá prezzo è imbattibile.
Lenor Ammorbidente Concentrato è il mio ammorbidente preferito lascia i capi morbidi al tatto e con una piacevole sensazione di freschezza quando li indossi. Il profumo resta davvero impresso nei capi per giorni a volte mi capita di prendere dal cassetto una maglietta che ho lavato magari la settimana prima e profuma ancora come se fosse appena uscita dalla lavatrice. Per non parlare del profumo che pervade tutta la casa,  sulla confezione c'è scritto che ne basta metà tappo ma io ne metto un pò in più per un profumo più intenso, il mio preferito è Oro e Fiori di Vaniglia dolce e delicato ma un pò alla volta li proverò tutti.

 Voi conoscete Dash Pods 3 in 1 e Lenor Ammorbidente Concentrato? Li avete usati? Come vi trovate? Fatemi sapere anche le vostre esperienze.


Lo scopo più importante del progetto è soprattutto conoscere le opinioni di noi consumatrici in modo da dare alle aziende la possibilità di poter migliore i propri prodotti. Se volete partecipare anche voi al sondaggio acquistate una confezione di Dash PODs 3in1 e una di Lenor Ammorbidente Concentrato scattate una foto e taggatemi e vi assegnerò un codice da inserire sul sito www.ifwom.it e potrete partecipare all'estrazione finale e vincere buoni Amazon dal valore complessivo di 500€ (max 12 partecipanti). In molte già mi avete dato dei pareri positivi su entrambi i prodotti e anche le amiche e parenti che ho coinvolto con me nel progetto e che hanno ricevuto i campioni da utilizzare ne sono state entusiaste.

Se invece siete interessate a diventare ambasciatrici iscrivetevi su www.desiderimagazine.it ed entrerete a far parte del Club dei Desideri e sarete sempre informate e aggiornate sui futuri progetti, potrete candidarvi e ricevere buoni sconto e vantaggiose offerte.

Buon bucato amiche con Dash e Lenor


L'angoliera della nonna

Buongiorno amiche ormai sapete che adoro lo stile shabby chic lo trovo romantico ed elegante ed è per questo che l'ho scelto per arreda...